Tecnargilla 2016 avanguardia e funzionalità BMR per grandi formati

Tecnargilla 2016 avanguardia e funzionalità BMR per grandi formati

Avanguardia e funzionalità: le proposte BMR per i grandi formati a Tecnargilla 2016

Lungimirante, innovativa, attenta alle esigenze delle aziende produttrici. È così che si presenta BMR alla 25esima edizione di Tecnargilla, la fiera mondiale per le tecnologie applicate all’industria ceramica e del laterizio in programma a Rimini Fiere dal 26 al 30 settembre.

L’azienda di Scandiano, da oltre 40 anni leader nella produzione di macchinari per il fine linea per la produzione di piastrelle ceramiche e da sempre protagonista di importanti investimenti in Ricerca&Sviluppo, partecipa alla kermesse riminese proponendo al mercato internazionale tutta la qualità di tecnologie rigorosamente Made in Italy e dando particolare risalto alle linee dedicate alle grandi lastre, soluzione di grande appeal tra designer e architetti contemporanei. Per offrire spunti innovativi alla progettazione moderna, BMR ha dunque messo a frutto la competenza e l’esperienza acquisita negli anni nel settore della finitura per la produzione di piastrelle in ceramica e ne ha modulato i risultati, adeguandoli alle nuove necessità delle superfici di grandi dimensioni che arrivano fino a 1600×3200 mm.

Tra le tecnologie proposte, TopSquadraDry, la squadratrice a secco attiva, oltre che su monoporosa e semigres, anche su superfici in gres porcellanato. Come per la monoporosa, il principio di rettifica a secco del porcellanato fa riferimento alla polverizzazione della materia prima asportata ed agisce con appositi utensili e 12 calibratori, rispetto ai 9 della SquadraDry. Prodotta secondo ferrei principi di Green Economy, TopSquadraDry prevede importanti vantaggi per gli utilizzatori quali assenza di acqua in reparto, maggiore vita dei ricambi di tutta la linea di rettifica e possibilità di riciclo della materia prima rettificata.

Per rispondere alle esigenze dell’architettura contemporanea, anche la sezione della squadratura ha subito un ingrandimento della struttura attraverso la modulazione degli elementi esistenti, permettendo così una lavorazione delle lastre più efficace e precisa.

Lo sviluppo di BMR coinvolge anche l’ambito del trattamento, con l’esposizione di SuperShine, la linea realizzata con la collaborazione della tecnologia di aziende specializzate e con le conoscenze specifiche di utensili, smalti e materie prime. Caratterizzata dalla sicurezza di protezione per decapaggio acido e turapori, SuperShine è composta di 10 teste, di cui 7 dedicate all’ applicazione del fluido a secco e 3 per il lavaggio finale della superficie ceramica.

La superficie della piastrella-lastra ottenuta, omogenea e senza pori, risulta dunque inattaccabile a ogni tipo di sostanza organica e resistente all’attacco acido, con proprietà durevoli nel tempo in termini di compattezza e qualità estetica. Migliorata e maggiorata nelle sue movimentazioni, oggi Supershine interviene anche sulle grandi lastre, garantendo gli stessi livelli di eccellenza per i quali l’azienda di Scandiano si è affermata nel mondo.

Di recente protagonista dell’inaugurazione di una nuova sede logistica in Tennessee, a Dickson (USA) e di un’importante partnership con la messicana Italcer SA de CV, BMR persegue da anni una politica di internazionalizzazione aprendo diverse filiali nelle principali aree commerciali a riprova del fatto che, per l’azienda di Scandiano, l’attenzione alla costante evoluzione tecnologica va da sempre di pari passo con il valore riconosciuto al cliente e al servizio di assistenza fornito.

BMR attende i visitatori di Tecnargilla presso lo Stand 080 del Pad. B3

tecnargilla 2016

Stand BMR a Tecnargilla 2014

Intono Srl